Prodotti per la colonna vertebrale cervicale

Vertebre

1 cucchiaino di gelatina da articolazioni

Autorizzo trattamento dati informativa. Struttura delle vertebre. La colonna vertebrale. Le prime due vertebre: Atlante ed Epistrofeo. Il rachide cervicale. Ernia del disco. Basilico santo Tulsi. Artiglio del diavolo. Chi siamo Perchè ordinare da noi? Promozioni e sconti Privacy e cookies. Spedizioni Pagamenti Condizioni di vendita Come ordinare Dov'è il mio pacco?

Resi e rimborsi. I miei dati I miei indirizzi I miei ordini I miei buoni sconto La mia lista dei desideri. Consulenze erboristiche gratuite Contatti Newsletter. IVA Tutti i diritti riservati. Vendita online in collaborazione con Erboristeria Aleanthos Srl P. Testi e immagini presenti su questo sito appartengono a Lerboristeria.

Prodotti per la colonna vertebrale cervicale è vietata la riproduzione in qualsiasi forma. Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per il suo funzionamento. Vedi la nostra Cookie Policy. Acidi grassi Omega. Acne e prodotti per la colonna vertebrale cervicale impure. Alimenti naturali e biologici.

Alito cattivo. Aloe Vera e Arborescens. Aminoacidi e proteine. Ansia e insonnia. Anticellulite e rassodanti. Antimicrobici polivalenti. Antinfiammatori generici.

Antirughe e anti-età. Articolazioni, reumatismi. Bambini e neonati. Cefalea, emicrania. Cistite, Calcoli. Colesterolo, Glicemia. Cosmetici pelli sensibili. Cosmetici per il Make-up. Creme viso e corpo. Cura dei capelli. Cura del seno. Detergenti viso e corpo. Detersivi eco-bio. Difese immunitarie. Disturbi gastro-intestinali. Energetici e tonificanti.

Erbe officinali. Fermenti lattici. Ferro e anemie. Fiori Australiani. Fiori di Bach. Germogliatori e Semi bio. Gravidanza, allattamento. Idee regalo. Igiene orale. Igiene personale. Integratori capelli e unghie. Lesioni della pelle. Libri e ricettari. Massaggio e Relax. Memoria e Stress. Micosi, parassiti. Micoterapia - Funghi. Occhi e orecchie. Oli essenziali. Pressione arteriosa. Problemi femminili. Problemi maschili. Prodotti della Sardegna.

Prodotti dell'Alveare. Profumi e deodoranti. Profumi per ambienti. Repellenti per insetti. Ritenzione idrica. Sfera sessuale. Sport e attività fisica. Stitichezza e gonfiore. Tea Tree Oil. Tè e accessori. Tisane e Infusi. Tinture per i capelli. Tinture all'Hennè. Vie respiratorie, influenza. Vie urinarie. Vitamine e sali minerali. Dalla Newsletter del Gennaio Tutti i nostri articoli. E' molto frequente sentire qualcuno lamentarsi perché "soffre di cervicale": una espressione ormai largamente diffusa, anche se piuttosto imprecisa.

La famosa "cervicale", infatti, non è una malattia, ma è una parte della colonna vertebrale che ogni essere umano possiede, mentre con l'espressione "soffrire di cervicale" in realtà si intende alludere a una infiammazione, spesso causa di dolore, che interessa le vertebre cervicali e i loro annessi. Struttura delle vertebre Le vertebre sono formate infatti da un corpo vertebrale nella parte anteriore, che prosegue con un arco vertebrale a forma di ferro di cavallo, posteriormente; l'arco vertebrale delimita un foro, il forame vertebrale, contenente prodotti per la colonna vertebrale cervicale midollo spinale.

Da ciascuna vertebra, inoltre, si protendono le apofisi spinose, prodotti per la colonna vertebrale cervicale ossee più o meno lunghe e robuste secondo la zona della colonna: le vertebre assumono dimensioni e forme differenti a seconda della zona anatomica in cui sono situate, per sostenere il diverso carico di compressione e varie sollecitazioni che ciascuna vertebra deve gestire, coordinando l'elasticità e la rigidità conferite al rachide dalla particolare struttura segmentaria costituita dalla successione di vertebre, intervallate dai dischi prodotti per la colonna vertebrale cervicale, e connesse fra loro e sostenute da numerosi muscoli, legamenti, cartilagini, racchiusi dalle capsule articolari.

E' per questo motivo che le vertebre possono essere in numero variabile, 33 o 34, secondo il numero di vertebre residue nel coccige. Le prime due vertebre delle 7 cervicali, l'Atlante C1 e l'Epistrofeo C2hanno caratteristiche anatomiche peculiari che le distinguono da tutte le altre. Le prime due vertebre: Atlante prodotti per la colonna vertebrale cervicale Epistrofeo Limitandoci alle principali e più evidenti particolarità, notiamo che la prima vertebra, che sostiene il capo, chiamata Atlante per analogia con il personaggio mitologico Atlante che si diceva sostenesse il mondo sulle sue spalle, è priva del corpo vertebrale e forma un anello osseo sul quale poggia il capo, mediante particolari zone articolari, chiamate faccette articolari, che consentono anche una estrema precisione nell'articolazione con la seconda vertebra, l'Epistrofeo.

Le cinque vertebre cervicali restanti sono più simili alle altre vertebre della colonna, seppure con alcune caratteristiche che le distinguono, come ad esempio la presenza di apofisi spinose prodotti per la colonna vertebrale cervicale, le esclusive articolazioni "unco-vertebrali", e di un'apofisi spinosa molto più pronunciata situata nella vertebra C7, detta "vertebra prominente", solitamente visibile posteriormente alla base del collo proprio perché è in rilievo e facilmente individuabile al tatto: essa costituisce il punto di transizione dalla colonna cervicale a quella dorsale.

Le vertebre cervicali, se viste frontalmente appaiono prodotti per la colonna vertebrale cervicale dritte, osservate di prodotti per la colonna vertebrale cervicale non sono allineate in modo esattamente verticale, ma presentano una curvatura fisiologica di circa 36 gradi, convessa anteriormente lordosi fisiologicafondamentale per una corretta postura e con importanti ruoli funzionali, come l'assunzione di una corretta posizione eretta, per assecondare l'orizzontalità dello sguardo che consente la massima ampiezza del campo visivo, per favorire i movimenti di rotazione e inclinazione del capo e l'equilibrio del corpo in relazione alla curvatura del rachide dorsale che ha direzione opposta convessità posteriore, o cifosi fisiologicae inoltre per ammortizzare gli shock trasmessi al rachide, al collo e al capo, da attività fisiche come la corsa e i salti.

Una diminuita curvatura della colonna cervicale è solitamente presente nelle persone che soffrono in modo particolare di dolori al collo cervicalgiaaccompagnati spesso anche da tensione muscolare del braccio, con intorpidimento e formicolio della mano, specie se è interessata la porzione inferiore del rachide cervicale.

Se il problema interessa maggiormente la parte superiore, si potranno manifestare con più frequenza cefalee, alterazioni della vista, a volte prodotti per la colonna vertebrale cervicale e vertigini che necessitano di una corretta diagnosi medica differenziale con altre possibili patologie.